La Galleria delle Meraviglie

Orecchini rubini birmani, seconda metà ‘800

ORECCHINI A CLIP IN ORO E RUBINI BIRMANI NON RISCLADATI CON CERTIFICATO GEMMOLOGICO
Orecchini clip rubini birmani 2
Orecchini clip rubini Birmani 3
Orecchini clip rubini Birmani 4
DSCN1058

Prezzo sopra i 5.000 € IVA inclusa, Trattativa Riservata

Contattaci per avere maggiori informazioni.

 

Orecchini rubini birmani, seconda metà ‘800

Questa coppia di orecchini a clip, realizzati in oro giallo e tempestati da 38 rubini naturali birmani (non riscaldati), per un totale di 9,50 carati, presentano la particolarità di essere decorati con l’antica tecnica della granulazione, che consiste nell’applicazione di minuscoli grani sferici aurei, saldati fra loro.

Sono accompagnati da un certificato gemmologico internazionale del laboratorio CISGEM (Centro Informazione e Servizi Gemmologici) della Camera di Commercio di Milano, che attesta l’autenticità delle pietre.

Con un sovrapprezzo gli orecchini possono essere resi utilizzabili anche per chi preferisce gli orecchini da infilare nel lobo forato.

Provenienza
Italia

Epoca
Seconda metà XIX secolo (1850-90)

Misura
Diametro 2,5 cm. circa ciascuno

Informazioni aggiuntive

Peso16 g

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Orecchini rubini birmani, seconda metà ‘800”

Note
I primi esempi conosciuti, decorati con la tecnica della granulazione, provengono dalle tombe reali di Ur in Mesopotamia e risalgono al 2500 a. C. Gioielli granulati sono stati trovati anche negli scavi di Schliemann a Troia, nella necropoli di Cnosso nell’isola di Creta e in Egitto, nei tesori di Tutankamon e Ramesse II. Celebri i gioielli etruschi (VIII-VII a.C.) in cui l’applicazione della granulazione raggiunge il massimo livello di raffinatezza, soprattutto per la finezza dei grani e la complessità dei motivi decorativi. Questa straordinaria tecnica orafa, scomparsa nei secoli successivi, ritornerà in auge tra la fine del Settecento ed i primi dell’Ottocento (quando gli scavi di Pompei ed Ercolano riportarono alla luce magnifici pezzi di gioielleria) e sarà ripresa e imitata da numerosi artisti (tra cui il celebre orafo romano Fortunato Pio Castellani) fino ai giorni nostri.

Visti di recente

You have not viewed any product yet!
btt
Translate »