La Galleria delle Meraviglie

Anello “Tremblant” in oro, diamanti e granati, anni ’60

DSCN0599
DSCN0597
DSCN0596
DSCN0595
DSCN5463
DSCN5396

2.250,00  IVA inclusa

Anello “Tremblant” in oro, diamanti e granati, anni ’60

Particolare anello in oro giallo punzonato 750 (18 ct.) a forma di mazzo di fiori, montati in modo da muoversi con il movimento della mano. Il gioiello pesa 16 g. circa ed ogni fiore reca al centro, in modo alternato, 11 diamanti naturali per un totale di 0,18 punti di carato circa e 5 granati naturali per un totale di 0,25 punti di carato circa.

Provenienza
Italia

Epoca
1960-70

Misura
Diametro 2,2 cm. circa.
Circonferenza interna 11,5 cm. circa (ISO 51,5 - USA 5,5)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Anello “Tremblant” in oro, diamanti e granati, anni ’60”

Note
Durante il 1960 il celebre gioielliere Bulgari aveva prodotto un certo numero di gioielli con “montures en tremblant”, alcune anche per l’attrice Elizabeth Taylor, ma questa tecnica ha una storia antica. Apparve per la prima volta addirittura verso il 1675 e in seguito fu perfezionata per Caterina II di Russia dagli orefici di corte, Pauzié, Pfisterer e Duval. La Grande Caterina (vissuta tra il 1729 e il 1796, imperatrice dal 1762) sapeva perfettamente che lo sfavillio emanato dai suoi gioielli avrebbe attirato su di sé gli sguardi dei cavalieri così come l’invidia delle dame, che l’attorniavano, in una sala discretamente illuminata dalle candele. Ed ancora fu il gioielliere parigino Oscar Massin, un grande ricercatore ed innovatore di tecniche orafe (inventò anche la monture “illusion”), a riproporre il “tremblant” sul finire del 1800, in pieno periodo Art Nouveau, un tema che fu poi ripreso dai grandi gioiellieri europei.

Visti di recente

You have not viewed any product yet!
btt
Translate »